in

Balotelli, dirigenti Flamengo in Italia

(ANSA) – RIO DE JANEIRO, 13 AGO – Il vicepresidente del Flamengo Marcos Braz, il ds Bruno Spindel e il legale del club Marcos Motta sono partiti per l’Italia dall’aeroporto Tom Jobim di Rio. Obiettivo dei tre è cercare di concludere positivamente la trattativa che porterebbe Mario Balotelli al club carioca.
    L’offerta da sottoporre a Balotelli è di 3 milioni a stagione (lo stesso stipendio di Gabigol) per un accordo biennale. A dare il via libera alla partenza dei tre è stato il presidente del Flamengo Rodolfo Landim, con la raccomandazione di fare il possibile per prendere Supermario. Di Balotelli ha parlato Gabigol per dire che “l’ho sentito via social, e poi al telefono, per parlare della possibilità che venga qui. Mi piacerebbe molto se accadesse. Mi ha chiesto come si vive a Rio, e ora che Marcos (il vicepresidente Braz n.d.r.) è andato in Italia, spero che la trattativa vada a buon fine”. La meta di vicepresidente, ds e avvocato è Milano, dove i tre sono attesi dall’agente di Balotelli, Mino Raiola e dallo stesso giocatore.
   

Hong Kong, crollano prenotazioni voli

Mariano Diaz e Rony Lopes, niente Roma