in

Italia ko ai rigori, Giappone in finale

(ANSA) – SALERNO, 11 LUG – Sfuma ai rigori il sogno finale della Nazionale italiana maschile universitaria che perde 8-7 contro il Giappone dopo il 3-3 maturato nei tempi regolamentari.
    Allo stadio Arechi di Salerno agli azzurri non basta un cuore grande per avere la meglio dei campioni in carica delle Universiadi. L’Italia prova a venir fuori ma è sempre la squadra di coach Matsumoto ad avere in mano il pallino del gioco e a rendersi pericolosa. Da una di queste arriva il vantaggio azzurro di Ungaro. La reazione del Giappone è veemente: Kodama pareggia i conti. Nella ripresa il Giappone in meno di venti minuti mette in ghiaccio la partita: prima Ogashiwa (13′) poi Kanedo (17′) vanno in gol. Vitturini (34′) riapre il match . Al 49′ Nakamura tocca il pallone con il braccio in area di rigore: dal dischetto Zonta fa 3-3. Si va ai rigori: Akimoto sbaglia, Grieco lo imita. Si va ad oltranza. E Vitturini centra in pieno il palo nel penalty decisivo che condanna l’Italia alla finalina contro la Russia per il bronzo.
   

Risolto problema tecnico per Twitter, interruzione per cambio di configurazione interna

Trump contro i social mobilita governo