in

Lesbo, cinque migranti arrestati per l’incendio a Moria

(ANSA-AFP) – ATENE, 15 SET – Cinque migranti sono stati
arrestati per aver appiccato l’incendio al campo di Moria,
sull’isola di Lesbo, il più grande d’Europa. Lo ha annunciato il
governo di Atene. “Cinque giovani stranieri sono stati
arrestati. Si cerca un sesto che è stato identificato”, ha
dichiarato il ministro greco della Protezione Civile Michalis
Chrysohoidis.
    Per quanto riguarda la destinazione dei migranti sfollati dal
campo oggi Angela Merkel e il suo ministro dell’Interno Horst
Seehofer si sono intanto accordati sull’accoglienza di altri
1500 profughi. Lo ha scritto la Dpa, citando fonti informate. Il
parametro scelto in questo piano è che si accoglieranno le
famiglie con i bambini. (ANSA-AFP).
   

Coronavirus: Uniocamere Veneto, 3 mln per acquisto Dpi

Film Festival torna a Bolzano