in

Giovani Confindustria,2 candidati leader

(ANSA) – ROMA, 14 FEB – Per la scelta del prossimo presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria sarà una sfida a due tra il veneto Eugenio Calearo Ciman ed il siciliano Riccardo Di Stefano: nei giorni scorsi, da quanto apprende l’ANSA, hanno presentato la loro autocandidatura e non ci sarebbero altri candidati. Eugenio Calearo Ciman, vicentino classe 1982, è in Confindustria un figlio d’arte: il padre Massimo è stato, tra l’altro, presidente di Federmeccanica. Riccardo Di Stefano, palermitano del 1986, è già impegnato ai vertici dei Giovani Imprenditori: è uno dei nove vicepresidenti della squadra uscente di Alessio Rossi.
    I due candidati presenteranno il 4 aprile il programma. Il voto per l’elezione sarà il 12 maggio, un paio di settimane prima dell’assemblea di Confindustria che eleggerà il successore di Vincenzo Boccia alla presidenza ‘senior’ di Confindustria. L’attuale leader degli industriali under40, l’imprenditore romano Alessio Rossi, arriverà a maggio alla fine di un mandato triennale non rinnovabile.
   

Arriva telefono ‘vintage’, con disco per comporre numeri

Uccide moglie e tenta suicido, lettera scuse