in

Vajont: messe e fiaccolata per ricordare

(ANSA) – ERTO E CASSO (PORDENONE), 9 OTT – Si commemora oggi il Disastro del Vajont, che 56 anni fa provocò quasi 2mila vittime a causa di un’onda generata da una gigantesca frana precipitata dal monte Toc nel lago artificiale della diga e riversatasi sul paese di Longarone poco dopo le dieci e trenta della sera. Era il 9 ottobre 1963. Le istituzioni civili e religiose hanno organizzato una serie di eventi della memoria in Friuli Venezia Giulia e in Veneto. Alcune messe in ricordo dei tanti morti sono state celebrate nel corso della giornata nelle chiese di Erto e di Casso (Pordenone) e nella chiesetta eretta vicino alla diga, oggi gestita dal Parco delle Dolomiti friulane. In serata è prevista una funzione religiosa anche nel cimitero di Erto. A seguire ci sarà la fiaccolata commemorativa che raggiungerà, esattamente alle 22.39 – quando l’enorme onda di piena ha iniziato la sua disastrosa discesa sul centro abitato – la zona della diga, e i rintocchi delle campane ricorderanno le vittime. (ANSA).
   

Acca Kappa apre flagship store in Cina

Buffon,Sarri ventata novità dopo 10 anni