in

Il costo domini ‘.com’ potrebbe salire

Registrare un dominio ‘.com’ potrebbe essere più caro in futuro per chi vuole iniziare un’attività o mettere in pratica un’idea. Infatti, per la prima volta in otto anni il costo di registrazione potrebbe raddoppiare passando dai 7,85 dollari attuali fissati nel 2012, ai 13,50 dollari nei prossimi dieci anni, con un incremento annuo massimo del 7% circa. All’entrata in vigore di questi aumenti manca soltanto l’ufficializzazione dell’accordo tra l’Icann, l’ente internazionale che regola l’attribuzione di indirizzi internet e la gestione dei domini, e la società americana Verisign, che gestisce l’assegnazione degli indirizzi ‘.com’. La decisione finale dovrebbe arrivare entro marzo.

L’aumento – come riporta il sito The Verge – viene giustificato con il fatto che l’uso dei social media e i nuovi domini di primo livello (cioè quelli che riportano il nome dell’azienda dopo il punto) hanno reso il mercato “più dinamico”. E come sottolinea il sito Engadget, la maggiorazione deriverebbe anche dalla volontà dell’amministrazione Trump di cambiare tutto quello deciso dal suo predecessore Barack Obama, che per diversi anni aveva congelato il prezzo della registrazione dei domini. L’accordo tra l’Icann e Verisign non è però ancora definitivo: si è aperta una consultazione pubblica con una relazione finale prevista a marzo. 
   

Calcio donne:Europeo; azzurre il 10/4 contro Israele a Udine

Carnevale Venezia: la sfilata delle 12 Marie aprirà le danze